Cambio climatico, il tempo per evitare una catastrofe sta finendo

L’accordo di Parigi non garantisce che la Terra guarirà dall’effetto serra. Vale a dire, l’accordo internazionale in cui l’umanità ha posto [...]

Cambio climatico, il tempo per evitare una catastrofe sta finendo.

L’accordo di Parigi non garantisce che la Terra guarirà dall’effetto serra. Vale a dire, l’accordo internazionale in cui l’umanità ha posto le speranze per fermare l’aumento catastrofico delle temperature può essere insufficiente. Pur rispettando le sue raccomandazioni la temperatura potrebbe raggiungere tra 3°C e 4°C di incremento, superando la media dell’ultimo 1,2 milioni di anni, secondo un articolo pubblicato su PNAS. Il panorama recente non è lusinghiero: gli ultimi quattro anni sono stati i più caldi della storia e le emissioni globali sono nuovamente aumentate, quando dovrebbero essere ridotte della metà entro il 2030.

Il vertice ONU sui cambiamenti climatici, COP24, ha portato con sé un avvertimento importante. La generazione di oggi è l’ultima che può prevenire il catastrofico riscaldamento globale, così come sarà il primo a subirne gli effetti. “Chiaramente, siamo l’ultima generazione in grado di cambiare il corso del cambiamento climatico, ma siamo anche la prima generazione a subirne le conseguenze”, ha dichiarato a The Guardian Kristalina Georgieva, CEO della Banca Mondiale. Secondo quanto affermato da alcuni primatologi “stiamo vivendo la sesta estinzione di massa di specie causata da noi”.

Per limitare il riscaldamento a 1,5°C raccomandato dall’ONU, l’azione per il clima deve essere moltiplicata per cinque. E questa è una sfida ambiziosa in uno scenario in cui Donald Trump conferma il suo ritiro dall’accordo, e Bolsonaro in Brasile minaccia l’ambiente e, nello specifico, l’Amazzonia.

Alcuni esperti pongono il punto di non ritorno per limitare le conseguenze del riscaldamento globale entro 15 anni. Insomma, dobbiamo fare presto…

Leggi  Rifiutato da famiglia perchè bambino autistico