Buchi Neri possono cancellare passato ed elaborare futuri alternativi senza logica o leggi dell’Universo

I buchi neri sono forse uno dei fenomeni cosmici più poetici, a causa del misticismo implicito nella loro origine. Queste masse, [...]

Buchi Neri possono cancellare passato ed elaborare futuri alternativi senza logica o leggi dell'Universo.

I buchi neri sono forse uno dei fenomeni cosmici più poetici, a causa del misticismo implicito nella loro origine. Queste masse, che intrappolano la luce per non farla mai uscire, non possono ancora essere definite con precisione, a causa del fatto che la nostra logica non può ancora trascendere un concetto di spazio-tempo diverso dal nostro.

Ecco perché ancora non possiamo sapere esattamente cosa costituisce un buco nero. Sebbene si sappia che hanno origine quando una stella collassa, la centralità della controversia è sempre nel concetto di spazio-tempo che il buco implica.

Queste masse sono veramente infinite?
Esiste un modo per attraversarli?
Oppure, una volta entrati, nulla può tornare indietro?

Con uno speciale umorismo, Stephen Hawking ha risposto a queste domande in una conferenza:

“Se cadi in un buco nero, non arrenderti. C’è un’uscita”.

Hawking e altri ricercatori hanno fatto affidamento sulla teoria della relatività di Einstein per sostenere che è possibile per una persona attraversare un buco nero senza disintegrarsi e che potrebbe probabilmente trascendere ad un altro universo. E non solo: diversi studi all’Università di Berkeley hanno portato a teorie sulla possibilità che questo transito possa cancellare il passato del “viaggiatore” e lo rende incline a sperimentare uno dei tanti possibili futuri.

Viaggiatori del tempo nell’istante infinito.

Come potrebbe essere possibile? Per mettere un ragionamento logico davanti al mistero dei buchi neri alcuni fisici hanno creato un nuovo concetto chiamato “censura cosmica” (cosmic censorship in inglese), che suggerisce l’esistenza di una barriera che consente ai buchi neri di “cancellare” tutte le leggi dell’universo.

Buchi Neri possono cancellare passato ed elaborare futuri alternativi senza logica o leggi dell'Universo.

Ciò spiegherebbe una coesistenza tra i possibili orizzonti dei buchi neri (sollevati da Hawkings) e la cosiddetta “singolarità” di questi, che teorizza sul suo infinito.

Leggi  Quanto dura davvero un giorno sulla Terra

Seguendo la teoria, se un essere potesse raggiungere quel tipo di confine, potrebbe affrontare un istante infinito, disconnesso dal suo passato e senza un preciso futuro davanti a lui. Chiunque abbia trasceso questo spazio potrebbe essere privato del suo passato ed essere installato in un futuro alternativo.

Questo ci insegna che i buchi neri sono un fenomeno cosmico tanto reale quanto metaforico, il che ci fa pensare a cose che diamo per scontato che esistono, per esempio, il tempo.

Ci sarà qualcuno che osa rendere omaggio al loro passato, per accedere a un futuro nuovo e sconosciuto? Varrà la pena di soffermarsi su un istante infinito in un buco nero a spese della nostra memoria?