Esercitazione militare sottomarina NATO causa strage di Balene spiaggiate

CATASTROFE IN MARE – L’improvviso ed eccessivo arenamento di balene al largo delle coste europee potrebbe essere correlato a un’esercitazione ...

Balene arenate per esercitazione militare sottomarina della NATO.

CATASTROFE IN MARE – L’improvviso ed eccessivo arenamento di balene al largo delle coste europee potrebbe essere correlato a un’esercitazione militare sottomarina della NATO. Stiamo iniziando il terzo decennio di un nuovo millennio e continuiamo a parlare dei danni che gli esseri umani esercitano sul mondo animale e sull’ambiente.

Con il passare degli anni e l’estinzione di più specie, sembra che non finiamo di imparare. Nelle ultime settimane sono stati registrati insoliti spiaggiamenti di balene lungo varie coste europee. I media britannici dicono che potrebbe essere un’esercitazione subacquea, svolta da un’organizzazione militare.

Lo spiaggiamento di cetacei avviene nella sabbia della spiaggia o in riva al mare. Situazione fatale per la specie perché può morire di disidratazione. Capita spesso anche che i loro polmoni vengano schiacciati a causa del grande peso di questi animali sulla terra. Circa 29 sono le balene spiaggiate nelle ultime settimane. Poi i biologi marini hanno cominciato a chiedersi, preoccupati, quale fosse la causa di questa situazione.

Presumibilmente è dovuto a un’esercitazione dell’Organizzazione del Trattato del Nord Atlantico (NATO). Questa organizzazione politico-militare stava conducendo esercitazioni anti-sottomarino al largo delle coste dell’Islanda.

Sono avvenuti alla fine di luglio e due settimane dopo hanno cominciato a comparire gli episodi con le balene. Ovviamente questo suggerisce che questo sarebbe il motivo principale delle balene spiaggiate.

Uno strano tipo di balena

Qualcosa che fa crescere questa teoria ancora di più è che accade con le balene dal becco (Mesoplodon densirostris). Secondo gli scienziati, una specie di cetacei molto strana da vedere nel loro habitat comune. Quindi vederne così tanti, bloccati e anche in un breve periodo di tempo suggerisce che ci sono ragioni insolite per questo fenomeno.

Un altro motivo per cui potrebbe verificarsi questa situazione è dovuto al maltempo delle ultime settimane. Tuttavia, l’esercizio sonar anti-sottomarino sarebbe la ragione più probabile. Gli scienziati vogliono confermare al 100% se queste sono le ragioni. Perché, se questa è la causa, il danno non sarebbe solo nelle balene. Parleremmo di conseguenze molto peggiori per la fauna marina. “Se è così, le balene Mesoplodon hectori che stiamo vedendo arenate sulle nostre coste potrebbero essere solo la punta dell’iceberg”, hanno detto gli esperti.