Babbo Natale con COVID-19 causa Strage visitando una Casa di Riposo

Non sapendo di essere stato infettato dal coronavirus, un uomo vestito da Babbo Natale ha effettuato la micidiale visita alla casa di riposo per anziani Hemelrijck (con 169 anziani), nel ...

Babbo Natale con COVID-19 causa Strage visitando una Casa di Riposo per Anziani.

Non sapendo di essere stato infettato dal coronavirus, un uomo vestito da Babbo Natale ha effettuato la micidiale visita alla casa di riposo per anziani Hemelrijck (con 169 anziani), nel comune di Mol (Belgio settentrionale, provincia di Anversa) che è avvenuta lo scorso 4 dicembre. Non solo ha provocato 27 morti, ma ha contagiato anche un totale di 88 residenti e 42 dipendenti.

Lo sfortunato incidente è avvenuto perché, secondo il sindaco di Mol, il figlio di uno degli anziani che abita nell’ospizio si è vestito da Babbo Natale, per animare una riunione di anziani nella casa di riposo per anziani dove si trova suo padre. Le autorità cittadine hanno affermato che tutti gli anziani e i dipendenti sarebbero stati infettati dal costume di Babbo Natale, poiché il ceppo virale è identico in tutti i casi.

L’amministrazione della casa di riposo afferma che la persona contagiata era sempre in un’area comune durante la sua visita e che in nessun momento si trovava all’interno delle stanze, ma sottolinea che molti dei residenti erano senza maschera durante l’esibizione del Babbo Natale travestito.

Il sindaco di Mol ha dichiarato: “Sappiamo che la direzione ha organizzato questo con le sue migliori intenzioni e ha cercato di rispettare le misure. Ma hanno anche bisogno di sapere quanto sia difficile con quel gruppo target di persone anziane, che non ricevono visite da settimane o che hanno una demenza lieve”. Il governatore ha aggiunto che in questo caso sarebbe stato meglio che l’uomo sotto mentite spoglie uscisse dall’edificio o che Babbo Natale fosse rappresentato da uno dei dipendenti del luogo per evitare il contagio da

coronavirus.

La tradizione dei regali in Belgio che è costata cara agli anziani e ai dirigenti della struttura.

Tradizionalmente, Babbo Natale – o Sinterklaas – distribuisce i regali in Belgio ogni 6 dicembre.

Nel frattempo, un portavoce dell’agenzia sanitaria della regione fiamminga del Belgio, Joris Moonens, ha sottolineato che al momento “non c’è certezza” che Babbo Natale sia stata l’origine dell’infezione (quindi nemmeno che il ceppo virale di tutti gli infetti sia identico), né ci sono prove che il volontario sapesse che era contaminato.

Tuttavia, l’epidemia è stata rilevata pochi giorni dopo la visita di Babbo Natale e le paure si sono consolidate quando si è saputo che il volontario era effettivamente risultato positivo.

Numeri impressionati per il Coronavirus in Belgio.

Le case di cura per gli anziani in Belgio sono state duramente colpite dalla pandemia di coronavirus. Il Paese ha uno dei decessi pro capite più alti al mondo e si stima che più della metà dei deceduti fossero anziani che risiedevano in strutture di questo tipo.