Auto elettrica retrò con un pannello futuristico che diventa trasparente

Uno degli aspetti più attraenti del cosiddetto Moeye è quello che l'azienda Kyocera chiama "camouflage ottico": che offre una migliore visibilità della strada e un effetto trasparente dall'interno...

Kyocera, un’azienda giapponese per uffici e apparecchiature elettroniche, è entrata nel settore delle auto elettriche con un modello concettuale dall’aspetto “retrò“, ma dotato di tecnologia futuristica.

Uno degli aspetti più attraenti del cosiddetto Moeye è quello che l’azienda chiama “camouflage ottico“, un sistema che consiste in un display a cristalli liquidi che occupa l’intero cruscotto.

Piccole telecamere installate all’esterno del veicolo proiettano tutto ciò che è davanti sul cruscotto, offrendo una migliore visibilità della strada e un effetto di trasparenza dall’interno.

“Il passeggero vede un’immagine 3D virtuale della strada proiettata sul cruscotto, rendendola funzionalmente trasparente grazie alla tecnologia di mimetizzazione ottica“, spiega Kyocera.

La cabina è priva di volante e pedaliera, con la consolle preposta alle funzioni di guida. Sensibile al tatto, lo schermo ha un feedback tattile che quando premuto simula le sensazioni di un pulsante fisico.

(adsbygoogle=window.adsbygoogle||[]).push({})
Inoltre, il sistema di navigazione è dotato di un assistente olografico 3D che emerge dal cruscotto per interagire con guidatore e passeggeri.

Spicca invece il sistema di illuminazione per interni Led Ceraphic, brevettato dall’azienda, che emette una luce “biologicamente compatibile“, simile alla luce naturale, in ogni momento della giornata. I poggiatesta hanno “altoparlanti vibranti” incorporati e il sistema audio promette di distribuire il suono in tutta la cabina.

Kyocera non ha mai prodotto automobili e, sebbene la Moeye risulti promettente in questo senso, sembra essere intesa come una “vetrina” per le tecnologie avanzate dell’azienda, senza rivelare dettagli sul futuro dell’auto o sul potenziale arrivo sul mercato.

L’azienda giapponese non è l’unica azienda di elettronica che ha avuto il coraggio di costruire un prototipo di automobile. A gennaio Sony ha sorpreso presentando la sua prima vettura, la Vision-S, un’auto elettrica pensata inizialmente come piattaforma per lo sviluppo sperimentale di nuove tecnologie, ma che sembra emergere per entrare nel mercato automobilistico.


Fonte: “KYOCERA Unveils Concept Car II Moeye” [Link Kyocera].