Arcangelo Michele, simbolo giustizia perfetta e protezione: come invocarlo in meditazione

Scopri il simbolismo, il ruolo e il significato dell'Arcangelo Michele, il guerriero spirituale che rappresenta la giustizia e la protezione...

Invocazione Arcangelo Michele

Il suo nome significa “colui che è come Dio”. È il simbolo della giustizia perfetta. Considerato il più grande di tutti gli angeli secondo l’Ebraismo, il Cristianesimo e l’Islam. È anche colui che viene più invocato, al quale la maggior parte delle persone prega e al quale la maggior parte delle persone chiede aiuto. Ciò è dovuto al suo ruolo di guerriero spirituale.

Per questi riferimenti religiosi, l’arcangelo Michele è rappresentato con l’armatura di un guerriero o di un soldato centurione. L’immagine più frequente lo mostra come il vincitore di Satana, con il calcagno sulla testa dell’angelo caduto. Porta quasi sempre con sé una spada o una lancia con cui sconfiggere il nemico. Può anche portare una bilancia, chiavi o catene in mano e un mantello. Gli attributi dell’arcangelo Michele rimandano al suo ruolo di vigilante, protettore degli innocenti e giudice del male.

Simbolismo dell’Arcangelo Michele

L’immagine dell’arcangelo Michele è letteralmente basata su versetti biblici. Il libro di Giosuè lo menziona come “Capitano degli eserciti del Signore” (Giosuè 5:13-15). Tuttavia, ha anche un altro livello di significato che riflette la condizione e i bisogni umani. Ogni attributo dell’arcangelo Michele ha un simbolismo essenziale per comprendere il suo ruolo nella vita degli esseri umani.

L’immagine del guerriero rappresenta la difesa contro le forze del male e dell’oscurità che affliggono l’essere umano, come l’ignoranza, l’incoscienza e la schiavitù degli attaccamenti materiali ed emotivi.

arcangelo michele

San Michele trionfa sul drago. Nella foto qui sopra (incisione del Museo Britannico) viene rappresentato San Michele, con in mano una lancia incrociata e uno scudo, è visto in piedi mentre trasfigura una creatura mostruosa, con seni, ali e coda di drago. Il suo titolo “Principe della Luce” rappresenta l’illuminazione del cammino dell’essere umano per liberarlo dall’oscurità della paura.

La sua armatura significa la forza di volontà per affrontare le sfide della vita. Rappresenta anche la fede e la sicurezza nella bontà.

L’elmo significa invisibilità, invulnerabilità e potere. Proteggi i pensieri dalla negatività.

Lo scudo rappresenta l’universo. È la protezione che dice al tuo avversario che non puoi sconfiggere l’amore.

La spada rappresenta la luce che dona forza spirituale. Con questa forza si stabiliscono la pace e la giustizia divina. La spada significa anche l’arma della verità. Con esso si rompe il velo creato dall’ignoranza.

La bilancia significa giustizia, equilibrio e ordine. Le azioni buone e cattive sono in bilico, bilanciate dall’amore e dalla gentilezza che redimeno l’anima umana.

Quando porta con sé le chiavi, esse rappresentano il potere di aprire la porta del paradiso alle anime che attraverso le loro azioni, pensieri e sentimenti hanno guadagnato l’ingresso.

Le catene rappresentano il suo potere di spezzare i legami che schiavizzano l’essere umano attraverso vizi e attaccamenti.

Il mantello rappresenta la protezione e il potere di abitare lo spazio dove convivono esseri positivi e negativi. Con esso protegge gli esseri umani dalle vibrazioni negative degli esseri malvagi.

Meditazione guidata Arcangelo Michele

Sia a livello letterale che simbolico, l’Arcangelo Michele rappresenta la giustizia e la lotta per il bene. Il suo ruolo nelle scritture bibliche lo evidenzia come il capitano degli eserciti di Dio, che sono le forze del bene nell’universo. Il suo significato implica protezione, sicurezza, potere, superamento degli ostacoli e distruzione della paura e del dubbio. Per questo motivo l’Arcangelo Michele ispira gli esseri umani a rivestire i simboli della sua armatura.

L’Arcangelo Michele e la Legge dell’Intenzione

L’intenzione definisce il risultato. La stessa azione con due intenzioni diverse ha risultati diversi” – Legge dell’intenzione.

Questa Legge ci insegna che non è ciò che facciamo, ma piuttosto la ragione o il sentimento che ci porta ad agire o a prendere una decisione che definisce il risultato che otterremo.

L’energia dell’universo è divisa in due: amore e paura. L’amore è tutto ciò che ci dona benessere e tranquillità. Felicità, armonia, generosità in tutte le sue manifestazioni dell’energia dell’amore. Ansia, gelosia, stress, rabbia, preoccupazione, tristezza fanno parte della paura. Quando agiamo per amore, il risultato è il benessere. Se agiamo spinti dalla paura, il risultato è l’apprendimento.

Per lavorare con la Legge dell’intenzione è molto importante identificare l’EGO. L’EGO è quella voce interiore che ci fa sentire insicuri, farci credere che non meritiamo qualcosa o che siamo meno o più degli altri.

L’EGO può aiutarci a crescere spiritualmente affrontando i blocchi o le paure che impediscono il nostro sviluppo spirituale.

Preghiera per invocare Arcangelo Michele

Assistenza dell’Arcangelo Michele per guarire la paura

Mentire – Paura che qualcuno si arrabbi o non ottenga ciò che desideri.
Entusiasmo (ansia) – Paura di arrivare in ritardo.
Impazienza – Paura che le cose non vadano come voglio, nel momento che voglio.
Timidezza – Paura di essere giudicati dagli altri.
Criticare – Paura di non essere abbastanza bravi in ​​qualcosa. Necessità di sentirsi migliori degli altri a causa della bassa autostima.
Invidia – Paura di non riuscire a ottenere ciò che desidero.
Rabbia – Questa paura dipende dalla situazione, ma in generale è una forma di paura che gli altri non facciano quello che voglio. Può anche essere la paura di non essere rispettati, di non essere curati o di essere giudicati.
Tristezza – La paura di perdere è la manifestazione dell’attaccamento. Ciò avviene quando le situazioni non soddisfano le nostre aspettative, ovvero accade qualcosa di diverso da quello che ci aspettavamo.
Bisogno di avere ragione – Paura di non essere approvati o di non essere apprezzati che genera il bisogno di sentirsi superiori agli altri.
Gelosia – Paura di essere inferiori e quindi di perdere qualcosa o qualcuno.
Stress – Quando una persona è stressata, quello che sta realmente dicendo è: “Ho molta paura”.

Invocazione all’Arcangelo Michele

La funzione principale dell’Arcangelo Michele è aiutare gli esseri umani a liberarsi dalle paure, dagli attaccamenti o dai blocchi che impediscono loro di agire e di vedere chiaramente. È anche responsabile della protezione fisica ed energetica. La sua energia è viola o blu profondo.

La sua pienezza è il Sole, le piante sono l’alloro, il vischio, la camomilla e il fiore del girasole o del crisantemo giallo, il pino e la quercia; Gli incensi sono copale, vaniglia, cannella ed eliotropio; Le pietre sono peridoto, sardonice, rubino, diamante, citrino, occhio di tigre, ambra e topazio. L’elemento è il fuoco, il metallo è l’oro.

Preghiera per invocare l’Arcangelo Michele

Caro Arcangelo Michele,
Grazie per la tua luce protettiva e la tua presenza nella mia vita.
Sapere che tu e i tuoi angeli mi tenete al sicuro a tutti i livelli è molto positivo e confortante.
Accolgo con favore la tua spada di verità e la luce per tagliare qualsiasi cosa nella mia vita e nel mio cammino che non mi serve, in modo che io possa fare spazio alla bontà che merito.
Sono al sicuro in tua presenza.
Grazie, Miguel!
Così sia!

Meditazione guidata con l’Arcangelo Michele